Francesco prega per un mondo con famiglie

agosto 1, 2019
Nessun commento

Ne Il Video del Papa di agosto, il Santo Padre chiede di prendersi cura delle famiglie e di pregare per loro perché diventino veri “laboratori di umanizzazione”, in cui le persone possano raggiungere una vita di preghiera e d’amore.

(Città del Vaticano, 1° agosto 2019) – Ne Il Video del Papa del mese di agosto, Francesco rivolge lo sguardo alle famiglie e chiede di orientare le intenzioni di preghiera verso tutto ciò che favorisce, in essa, che siano veri contesti di umanizzazione. Per il Santo Padre, le famiglie sono “la migliore eredità possibile” che possiamo lasciare al mondo e al futuro.

I dati forniti da alcuni rapporti ufficiali indicano che nell’Unione Europea il 16% delle famiglie è monoparentale (formate da un genitore e dai suoi figli). Negli Stati Uniti le statistiche di tre anni fa rivelano che il 44% delle coppie sono sposate, mentre si è individuato un aumento delle persone che vivono da sole (20%) o in coppia (8%). In America Latina spicca il caso della Colombia, dove si è registrato il più alto numero di coppie che vivono al di fuori del matrimonio, con una percentuale del 35%. Questa tendenza sembra comune al resto dei Paesi della zona. Il 27% dei figli vive inoltre in famiglie monoparentali.

In questo contesto, l’intenzione di preghiera del Papa mira a pregare e a prendersi cura delle famiglie, “vere scuole del domani”. Il suo messaggio è un appello affinché le famiglie si dedichino al dialogo, alla condivisione e a vivere esperienze insieme, a imparare ad accogliersi e a perdonarsi, visto che “costituiscono il primo luogo in cui l’essere umano impara ad amare”. Allo stesso tempo, le sue parole mettono in guardia sul pericolo rappresentato da un “individualismo esasperato che snatura i legami familiari e finisce per considerare ogni componente della famiglia come un’isola”, col rischio di creare “dinamiche di insofferenza e di aggressività”.

Frédéric Fornos, SJ, direttore internazionale della Rete Mondiale di Preghiera del Papa (che include il Movimento Eucaristico Giovanile), sottolinea che “è nelle nostre famiglie, con le loro gioie e i loro dolori, con i loro successi e le loro delusioni, che impariamo ad amare e a lasciarci amare. È in loro che scopriamo l’amore e il servizio, la condivisione, il dialogo, il perdono e la riconciliazione, attraverso i nostri genitori e i nostri fratelli, cugini e familiari. Amare ed essere amati ci umanizza, ci aiuta a riconoscere nella nostra vita l’amore di Dio”.

Ogni famiglia è diversa e deve superare grandi sfide per crescere e dare vita nel mondo di oggi, conservando la gioia nonostante le ferite e l’unione senza divisioni. In questa intenzione di preghiera, Francesco ricorda l’importanza che ha per le famiglie una vita di preghiera e d’amore che favorisca la crescita umana e spirituale, alla maniera di Gesù, che ci rivela cosa significa essere pienamente umani. Le famiglie sono veri “centri di umanità”.

이하람Francesco prega per un mondo con famiglie

Lascia un commento